Apertura straordinaria della fiabesca Abbazia benedettina fortificata sul Monte Santa Croce

L'immagine può contenere: cielo, spazio all'aperto e natura
Le origini sono antichissime e risalgono al periodo della guerra greco-gotica (535-553) quando il generale Belisario decretò la costruzione di presidi religiosi volti al controllo del corridoio bizantino che univa Roma a Ravenna. La struttura architettonica più o meno come la vediamo oggi risale al tempo di papa Giovanni XIII dei Crescenzi, vescovo di Narni dal 960 al 965, designato al soglio pontificio dall'imperatore Ottone I di Sassonia dopo i contrasti che nel 964 avevano portato alla contemporanea elezione di Benedetto V e Leone VIII incredibilmente scomparsi tra marzo e luglio del 965. 
La chiesa del complesso monastico era in origine a croce greca secondo i canoni dell'architettura bizantina ma alcune modifiche nel XIV secolo ne alterarono la struttura.
L'abbazia è dedicata a S. Giovanni Cassiano (360 - 435) padre della chiesa, seguace di S. Giovanni Crisostomo d'Antiochia dottore della chiesa e patriarca di Costantinopoli.
Gli scritti di Cassiano furono fonte di ispirazione per la stesura della regola di S. Benedetto.

Tutti i dettagli sulla colonna centrale di www.tusciaexplorer.org (scorrere verso il basso fino alla scheda del 21 settembre)

Apertura straordinaria della fiabesca Abbazia benedettina fortificata sul Monte Santa Croce

L'immagine può contenere: cielo, spazio all'aperto e natura

Le origini sono antichissime e risalgono al periodo della guerra greco-gotica (535-553) quando il generale Belisario decretò la costruzione di presidi religiosi volti al controllo del corridoio bizantino che univa Roma a Ravenna. La struttura architettonica più o meno come la vediamo oggi risale al tempo di papa Giovanni XIII dei Crescenzi, vescovo di Narni dal 960 al 965, designato al soglio pontificio dall'imperatore Ottone I di Sassonia dopo i contrasti che nel 964 avevano portato alla contemporanea elezione di Benedetto V e Leone VIII incredibilmente scomparsi tra marzo e luglio del 965. 
La chiesa del complesso monastico era in origine a croce greca secondo i canoni dell'architettura bizantina ma alcune modifiche nel XIV secolo ne alterarono la struttura.
L'abbazia è dedicata a S. Giovanni Cassiano (360 - 435) padre della chiesa, seguace di S. Giovanni Crisostomo d'Antiochia dottore della chiesa e patriarca di Costantinopoli.
Gli scritti di Cassiano furono fonte di ispirazione per la stesura della regola di S. Benedetto.

Tutti i dettagli sulla colonna centrale di www.tusciaexplorer.org (scheda del 21 settembre, scorrere verso il basso)

DOMENICA 8 SETTEMBRE 2019
FungoTrek
La Machu Picchu del Lazio
Bosco, Colombaio, Pestarole, Necropoli
Cascata della mola
 itinerario ad anello nel bosco 
Risultati immagini per sagra fungo porcino bomarzo 2019
 NATURA & STORIA 
L'immagine può contenere: albero, pianta, spazio all'aperto e natura
 ARCHEOLOGIA 
Risultati immagini per cagnemora
 CASCATA DELLA MOLA 
L'immagine può contenere: pianta, albero, spazio all'aperto, natura e acqua
 BORGO MEDIEVALE 
Risultati immagini per mugnano
 SAGRA DEL FUNGO PORCINO 
Immagine correlata
Risultati immagini per sagra fungo porcino

Itinerario ad anello nel bosco all'incantevole e quasi sconosciuto sito archeologico immerso nel fitto bosco con opere edilizie simili alla celeberrima città peruviana. Cascata della mola. Gran finale alla sagra del fungo porcino (ore 19,00 circa) con stand gastronomici e musica dal vivo. Sagra e concerto FACOLTATIVI. Pranzo al sacco.
Lazio/Mugnano, Difficoltà: T/E, Tipologia: a piedi, Durata: - , Dislivello: 200 m, Lunghezza: 12.0 Km, Interesse: naturalistico, storico, archeologico, enogastronomico, musicale
Quota di partecipazione: 10 euro con visita guidata
Info, prenotazioni e gestione posti auto da Roma: 3394950485
Prenotazioni entro le ore 14,00 di Venerdì 6 Settembre.
Appuntamento ore 10,00 Bomarzo Bar il Quadrifoglio
Tutte le altre info nella sezione "chi&come"
    
 PER GLI EVENTI SUCCESSIVI SCORRERE 
 L'HOME PAGE VERSO IL BASSO 

Una piccola Machu Picchu nel Lazio tra abitazioni in pietra, piramidi, tombe, pestarole e colombai

L'immagine può contenere: albero, pianta, spazio all'aperto e natura

Sempre più archeologi annunciano ritrovamenti di fonti storiche o di reperti che legano le antiche popolazioni del Mediterraneo agli antenati delle civiltà precolombiane del centro America. 
Questi contatti sembrerebbero partire dal secolo successivo alla fondazione di Roma (VII sec. a.C.) per svilupparsi in epoca tardo repubblicana dopo la sconfitta di Cartagine (III sec. a.C.) e consolidarsi nel primo periodo imperiale. Secondo gli archeologi che studiano le antiche rotte di navigazione furono proprio i Cartaginesi a finanziare le prime spedizioni verso il nuovo mondo. Esplorazioni che però fecero effettuare ai Fenici riconosciuti come i più abili navigatori dell'epoca. Non è da escludere che tali contatti possano aver più o meno influenzato l'evoluzione indipendente di ogni civiltà creando similitudini architettoniche e culturali. E' difficile capire se questo singolare sito abbia subito questi influssi. Ma tecniche, forme e colori creano dei parallelismi davvero sorprendenti. 
Per chi fosse interessato la visita è programmata per domenica 8 settembre.
Tutti i dettagli sulla colonna centrale di www.tusciaexplorer.org
DOMENICA 15 SETTEMBRE 2019
FungoTrek
Monte Raschio
Faggeta Cerreta secolare Pineta
 ITINERARIO NEL BOSCO 
Tratto basolato antica bassanese
Palazzo Altieri
Sagra del fungo porcino
Music Live anni '80
 NATURA 
L'immagine può contenere: pianta, fiore, spazio all'aperto e natura
 ALBERI MONUMENTALI 
Nessuna descrizione della foto disponibile.
 PAESAGGIO NATURALISTICO 
L'immagine può contenere: una o più persone, albero, pianta, cielo, spazio all'aperto e natura
 STORIA 
Risultati immagini per PALAZZO ALTIERI ORIOLO
 ARTE 
 GASTRONOMIA 
L'immagine può contenere: una o più persone e cibo
 HIT PARADE LIVE '80 
Risultati immagini per MUSIC LIVE ANNI 80

Escursione ad anello al Bosco di Monte Raschio composto di faggi, pini e cerri secolari patrimonio Unesco. Alberata di Montevirginio. Tratto basolato dell'antica via bassanese. Visita a Palazzo Altieri (facoltativa). Sagra del fungo porcino con concerto Music Live anni '80.
Palazzo Altieri (facoltativo, biglietto d'ingresso 5 euro ), sagra e concerto (gratuito) sono facoltativi
Pranzo al sacco.
POSSIBILITA' DI VIAGGIO IN TRENO
Partenza da Ostiense alle 8,52 - S. Pietro 9,03 - Valle Aurelia 9,07 (METRO A)
Ritorno da Oriolo alle ore 17,26 - 19,08 - 21,48
LAZIO - Oriolo Romano; Difficoltà T; Durata: - ; Dislivello: 200 mt; Lunghezza: 10 km; Interesse: naturalistico, artistico, enogastronomico, spettacolarePranzo al sacco.
Info, prenotazioni e gestione posti auto da Roma: 339 4950485
Per chi viene in auto:
Appuntamento ore 10,15 Stazione ferroviaria di Oriolo Romano
Quota di partecipazione: 10 Euro
Prenotazioni entro le ore 14,00 di venerdì 13 settembre
Tutte le altre info nella sezione "chi&come"
    
 PER GLI EVENTI SUCCESSIVI SCORRERE 
 L'HOME PAGE VERSO IL BASSO