Data da definire

Anello dei Tre confini
Cascata del guado, Ponte rotto, Cascata della mola, Solfatara
Auguraculum romano, Prateria della Bandita, Valle dei Cervidi


Nuova escursione into the wild ai Tre Confini tra mandrie di vacche e cavalli con visita all'Auguraculum, un tempio senza tetto dove i sacerdoti romani praticavano l'ornitomanzia. Cascate del guado e della mola, ponte sodo, solfatara, grigliata a pranzo al sacco sul torrente Vecchiarello (uno dei più puliti del Lazio). Passaggio per la valle dei cervidi dove durante l'esplorazione ho avuto la fortuna di incontrare alcuni daini selvatici. Apericena facoltativo in qualche locale del posto. LAZIO/Vejano-Oriolo - Dislivello: 200 mt - Lunghezza: 12 km - Interesse: naturalistico, storico, enogastronomico. Sono presenti 3 guadi con acqua alta da 5 a 15 cm max. Quota di partecipazione: 10 Euro. Info, prenotazioni e gestione posti auto da Roma: 339 4950485. Prenotazioni entro le ore 14,00 di venerdì 13 maggio. Appuntamento ore 10,15 Parcheggio Stazione di Oriolo Romano (c'è il bar davanti) poi ci si sposta con le auto. Per chi vuole venire in treno partenza ore 8,52 da Roma Ostiense (Ritorno dalla stazione di Oriolo ore 17,26-19,08-21,48).

Nessun commento:

Posta un commento